Faenza Romagna: info, eventi e itinerari a Faenza (Emilia-Romagna). Cosa fare, arte, gastronomia, tradizioni...

Cosa vedere a Faenza

Cittadina romagnola famosa per essere un centro internazionale di lavorazione della ceramica, Faenza è una città tutta da vedere.
Se la caratteristica per la quale è famosa è riconducibile all'arte della ceramica che affonda le sue radici al XII secolo, Faenza ha molti altri punti che motivano una visita approfondita. Dall'enogastronomia allo shopping, dalla sua interessante storia alle bellezze artistiche presenti nel centro storico, ogni viaggiatore potrà trovare soddisfazione alle proprie esigenze.

La città risulta essere meta interessante a tutti gli appassionati di arte che troveranno, nel suo tessuto urbano, preziose testimonianze di un passato prestigioso che la vide alleata con quella Firenze dei Medici sin dal XIV secolo.
È sufficiente fare una passeggiata all'interno del centro storico per ammirare quello che era, ed è, il fulcro della città: la poderosa Piazza del Popolo incorniciata da due mirabili porticati sui quali si aprono il Palazzo Municipale e il Palazzo del Podestà. Continuando nella esplorazione del tessuto urbano non può sfuggire la vicina Piazza della Libertà dove troneggia il quattrocentesco Duomo con la sua ricca dotazione di opere d'arte rinascimentale e la Fontana monumentale.
Se Palazzo Milzetti, il Teatro Masini e la Pinacoteca possono richiamare l'attenzione dei turisti, non è da meno il MIC, il Museo Internazionale della Ceramica che fin dagli inizi del Novecento raccoglie esempi di ceramiche provenienti da ogni parte del mondo di ogni epoca dove brilla la collezione delle ceramiche faentine risalenti al Rinascimento.
L'aspetto culturale di Faenza deve includere il Museo Civico delle Scienze Naturali e il Museo Carlo Zauli che completano il panorama di luoghi imperdibili da conoscere.

Faenza offre una serie di interessanti appuntamenti durante tutto il corso dell'anno come il "Mondial Tornianti" dove si premia il più abile ceramista al tornio, oppure la "100 km del Passatore" dedicata agli appassionati di maratona, o anche i "Martedì d'Estate" che durante il periodo estivo propongono eventi, kermesse artistiche, mercatini, mostre e tante altre iniziative.
Lo shopping non può non includere opere di ceramica con le quali arricchire la propria casa e che possono essere acquistate nelle oltre sessanta botteghe artigiane che propongono oggetti a marchio certificato.
Come tante altre cittadine romagnole, l'andare in bicicletta oltre che a essere una sana abitudine è anche ragione per percorrere itinerari alla scoperta sia di Faenza che dei suoi dintorni.
E a proposito di dintorni, le "Terre di Faenza" possono attirare l'attenzione di viaggiatori e turisti che vogliono approfondire la conoscenza di un interessante territorio composto anche da Riolo Terme, Brisighella e Castel Bolognese, senza dimenticare che Ravenna - altro imperdibile appuntamento - dista solo una trentina di chilometri.
Non può mancare in una cittadina storica come quella manfrediana, un omaggio al suo passato che ogni anno rivive nel tradizionale Niballo, il Palio di Faenza. Si tratta di una delle più antiche giostre che si svolge durante giugno ("il mese del Palio") e dove partecipano i cinque rioni che compongono la città e che si sfidano tra loro con gare di tamburini e sbandieratori che anticipano la corsa del Palio - vero oggetto del desiderio - che si rifà alla giostra medioevale che caratterizza la cittadina.


Enogastronomia

Tardura romagnola: un prodotto di eccelsa qualità

Molti sono i piatti tipici della Romagna e tra questi è possibile trovare anche la Tardura, una minestra deliziosa, nota con diversi nomi, solitamente arricchita con spezie di diversa natura. Si prepara principalmente durante il periodo pasquale e, nel sapore, è molto simile ai passatelli, anch'essi romagnoli.

Scopri di più →
Enogastronomia

Romagna terra di vini: Faenza tra dolci e secchi di alta qualità

Molti sono i vini presenti in Romagna e anche la città di Faenza non è affatto da meno: qui rossi e bianchi, dolci e secchi si incontrano amabilmente e danno vita a un ricco elenco di prodotti enologici.

Scopri di più →
Enogastronomia

I dolci tipici di Faenza: un viaggio tra dolcezza e sapori del territorio

Molti sono i dolci tipici di Faenza, che sapranno conquistarvi per sapore, odore e leggerezza: tra i più noti meritano di essere citati i tortelli di San Lazzaro, la ciambella di Faenza (particolare perchè senza buco) e la famosissima zuppa inglese

Scopri di più →
Partner

Bedo di Bedosti Andrea

Bedo di Bedosti Andrea
Aerografia - Carrozzeria - Restauro
Via Soldata 3/4 - 48018 Faenza (RA)
Tel. 0546/682833
E-mail: bedobedosti@libero.it

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Ieri l'Altro 2019, mercato di Cose Vecchie e Antiche a Faenza

Il 10 febbraio 2019 a Faenza, nel cuore della provincia ravennate, spazio al Mercato Fiera dell'Antiquariato. Un appuntamento imperdibile di 'cose vecchie e antiche' degne di essere ammirate.

Scopri di più →
Enogastronomia

La ciambella di Faenza: una ciambella senza il buco

La Ciambella di Faenza è un particolare dolce che differisce dalle tradizionali ciambelle per l'assenza del buco: il suo gusto è comunque intenso e delizioso, capace di accontentare anche i palati più golosi. La sue semplice preparazione permette di prepararla velocemente anche più volte alla settimana.

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Piazza del Popolo a Faenza: una piazza tra le più belle d'Italia

Piazza del Popolo a Faenza è oggi considerata una delle più belle piazze d'Italia dove tutti i faentini si radunano per vivere appieno il cuore pulsante della cittadina: qui, infatti, per tre volte a settimana si svolge il mercato mentre la sera si anima di locali dove giovani e meno giovani trascorrono le loro serate, da soli o in compagnia.

Scopri di più →
Partner

Gronda Style

Gronda Style
48018 Faenza (RA) - V. Malpighi 41/43
Tel. 0546/22325
E-mail: utili-leonardi@libero.it

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Ettore e Mia hanno 'conquistato' l'Impagliata faentina 2019

A Faenza anche in questo 2019 è stato consegnato il premio dell'Impagliata, che prevede la consegna del 'servizio per la puerpera' in maiolica ai genitori del primo maschietto e della prima femminuccia nati nel Comune nel nuovo anno.

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Il Teatro Masini di Faenza tra splendore e sviluppo culturale

Il Teatro Masini di Faenza ha una storia antica che risale al Settecento quando fu inaugurato in assoluta pompa magna: l'attuale intitolazione al tenore Masini si ebbe solo nel 1903. Il teatro subì una serie di ristrutturazioni tra cui quelle ottocentesche che riportarono la struttura alla sua bellezza originale.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Cervia approda a Faenza

'Cervia Città Giardino' incontra la faentina 'Giardini di Natale: Tutti i colori del Verde'. Ecco che Cervia approda a Faenza dando vita alla natura nel momento del Natale.

Scopri di più →
Partner

I Fiori di Giovanna di Lama Danilo

I Fiori di Giovanna di Lama Danilo
48018 Faenza (RA) - Vl. Marconi 10/A
Tel. 0546/22317
E-mail: lama.danilo@libero.it

Scopri di più →
Arte, cultura, tradizioni e storia

Palazzo Ferniani di Faenza: un vanto per i cittadini fatto di tesori di inestimabile valore

Palazzo Ferniani a Faenza è ancora oggi un motivo di vanto per tutti gli abitanti: edificato nel corso del Settecento, questo palazzo costituisce una ricca collezione di ceramiche appartenuta alla nobile famiglia che l'abitò: ma possiede anche numerose opere pittoriche di artisti italiani e stranieri, ascrivibili al XV, XVI, XVII e XVIII secolo.

Scopri di più →